Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

    Sezioni

    Tu sei qui:HomeLINEE GUIDA NAZIONALI

    Linee Guida Nazionali

    Le Linee Guida raccolgono e sistematizzano buone pratiche ed esperienze maturate dalle Regioni rivierasche italiane nel campo della difesa costiera dai fenomeni di erosione e dagli effetti dei cambiamenti climatici. Tale bagaglio di esperienze maturate negli ultimi decenni, a partire dal passaggio delle competenze specifiche dallo Stato alle Regioni agli inizi degli anni 2000, rappresenta oggi un patrimonio esperienziale che viene messo in valore e condiviso proprio grazie all’impegno di Ministero e Regioni, al fine di contribuire ad un migliore sviluppo ed efficacia, anche in termini di sostenibilità, dell’azione di difesa costiera a livello nazionale.

    Il Gruppo di lavoro Linee Guida, coordinato dalla Regione Emilia-Romagna, ha operato fin dall’inizio per impostare, in forma condivisa, la matrice concettuale e i contenuti del lavoro, entrando poi nel vivo della formulazione del documento a partire dal novembre 2015 fino al novembre 2016, inclusa la fase di raccolta e integrazione delle osservazioni sulla prima stesura, fra luglio e ottobre 2016.

    La chiave di lettura dei fenomeni, l’approccio tematico e il prodotto-documento sono orientati principalmente verso gli aspetti gestionali della linea di costa o “interfaccia terra-mare“, con la finalità di  suggerire, sulla base di quel patrimonio esperienziale già citato, un approccio corretto da adottare nella scelta di azioni, misure e interventi per il controllo e la difesa della linea di costa, con particolare attenzione agli effetti attesi dei cambiamenti climatici e dell’innalzamento del livello marino e con i principi della Gestione Integrata delle Zone Costiere.

    Fig. 1 - Schema per un corretto approccio alla valutazione e gestione dell’erosione costiera

    Fig. 2 - Schema di processo per la gestione integrata

    Le indicazioni contenute nel documento, sono orientate a supportare i percorsi di scelta delle diverse possibili soluzioni, in relazione a pratiche operative ed esperienze maturate dalle Regioni costiere nelle diverse situazioni, analoghe o riconducibili in termini di esempi di risultati, efficacia, durata e costo/beneficio.
    Le Linee Guida rappresentano quindi uno strumento operativo di ausilio per le decisioni di soggetti (pubblici e privati) che gestiscono e intervengono sul territorio costiero. Per ulteriori opportuni approfondimenti di natura tecnico-scientifica necessari ad agire in condizioni e casi specifici, le Linee Guida  rimandano alle specifiche esperienze citate, con i necessari riferimenti per accedere alla documentazione tecnica, e danno inoltre indicazioni su modalità e tecniche di indagine e monitoraggio disponibili per studi da effettuare appositamente.
    Le indicazioni e relative buone pratiche trattate nel documento riguardano quattro tematiche principali:

    • Valutazione dei fenomeni erosivi
    • Gestione degli effetti della dinamica litoranea
    • Interventi e opere per la difesa costiera
    • I depositi di sedimenti relitti


    E’ possibile accedere alle singole parti che compongono il documento attraverso i seguenti link.


    A compendio e per una prima rapida lettura delle buone pratiche relative a tali tematiche è stata inoltre predisposta una sezione di riassunto delle principali indicazioni contenute nelle Linee Guida:

     

    Si prega di citare il documento come segue:
    MATTM-Regioni, 2017. Linee Guida per la Difesa della Costa dai fenomeni di Erosione e dagli effetti dei Cambiamenti climatici. Documento elaborato dal Tavolo Nazionale sull'Erosione Costiera MATTM-Regioni con il coordiamento tecnico di ISPRA, 309 pp.